Qui troverete tutte le novità relative alla nostra offerta commerciale.

Protetto: In cosa deve consistere il tuo Sistema di lavoro? Comunicare on line è fondamentale e diventerà ben presto un fattore di vitale importanza

Il contenuto è protetto da password. Per visualizzarlo inserisci di seguito la password:

Ti offendi se ti dico che l’unica cosa di cui ti devi occupare è il mercato della celiachia? Sono pronto a litigare con te

.

Sono pronto a litigare con te, se continui a dirmi che vuoi aprire il tuo Negozio Specializzato Gluten Free ad altre categorie merceologiche

.

Articolo riservato ai Negozi Specializzati Senza Glutine (tutti), a cura di Pierpaolo Guadalupi

 .
Se non ti focalizzi, qui ed ora, rischi molto!!! Non ci sono altre discussioni da fare in merito. E non sono io a dirlo (è inutile che ti offendi con me) ma lo dicono i migliori formatori aziendali in campo nazionale ed internazionale.

INSISTO, INNANZITUTTO PERCHE’ CI TENGO MOLTO ED IN SECONDO LUOGO PERCHE’ VOGLIO BENE A ME STESSO. SE LA TUA ATTIVITÀ NON PROLIFERA NEMMENO LA MIA HA PIU’ SENSO, OK?

Benissimo. Entriamo ora nel merito ed iniziamo a spiegare come funziona il meccanismo. Si si, lo so che hai venduto qualche barretta energetica da palestra, tisanoreica, Bio o altro. Ma quel cliente non è fidelizzato ed ecco perchè.

.

Inserire in negozio alcune categorie merceologiche differenti dal mercato Gluten Free ti serve per fare cash. Quali sono gli enormi rischi?

.

.

Se hai aperto il tuo Negozio Specializzato Gluten Free da più di 7 anni stai dimenticando il segreto che ti ha portato al successo. Se hai aperto da poco ti spiego il segreto di come hanno fatto i primi a conquistare oltre 200 celiaci.

LASCIAMO PERDERE TUTTO QUELLO CHE DICONO I MIGLIORI GURU DI MARKETING, DAI QUALI IO STUDIO PER RIVERSARE QUESTE INFORMAZIONI E FAR CRESCERE QUESTO SETTORE.

E lasciamo stare il fatto che questo argomento è aperto a tutti, e non solo al gruppo esclusivo di Celiachia Project, perchè la focalizzazione ed il posizionamento del Brand sono proprio le basi dalle quali far partire la propria attività.

 

.

Basiamoci, per il momento, solo sull’esperienza vissuta e cerchiamo di capire quello che sta succedendo nella tua attività

.

.

Sono dieci anni che chi scrive l’articolo entra nei Negozi Specializzati Gluten Free di tutta Italia. Il 92% del vostro fatturato è dato dalla vendita dei prodotti senza glutine. La relazione profonda che si instaura è molto particolare.

SI INSTAURA UN LEGAME CHE E’ MOLTO SIMILE A QUELLO DELL’AMICIZIA. SI E’ CREATO NEGLI ANNI UN AMBIENTE ESCLUSIVO MATURATO GRAZIE ALLA TUA CURA.

Hai dato, per anni, il 100% delle attenzioni ai celiaci ed al mercato della celiachia. Ed i celiaci ti sono rimasti fedeli e quindi si è creato il tanto ricercato “Stato di Fidelizzazione” della clientela. Entriamo nella psicologia di settore.

.

La fidelizzazione accresce le aspettative che i clienti nutrono nei tuoi confronti, proprio come nei rapporti della vita quotidiana

.

.

La fidelizzazione, ottenuta grazie all’esclusività offerta negli anni ai tuoi clienti, è stata la tua arma vincente ed è la tua fortuna più grande. E va coltivata ogni giorno grazie alla massima attenzione per il tuo target di riferimento.

 NON E’ UN PROBLEMA DI OFFERTA COMMERCIALE. QUESTO DEVE ESSERE BEN CHIARO PER CHI GESTISCE UN NEGOZIO SPECIALIZZATO E NON VE LO HA MAI SPIEGATO NESSUNO.

Posso dire, presuntuosamente, di essere l’unica persona in Italia a potervi dare questa preziosa informazione. Oltre ad aver creato l’unico Sistema di Marketing al mondo per Rivenditori Specializzati Gluten Free, sono anche celiaco.

.

La mia specializzazione verso la tua attività ed il confronto con i celiaci da oltre 25 anni generano la risposta. Qual è il segreto del tuo successo?

.

.2

E’ bene che tu lo sappia in modo che la finiamo con questa farsa. La grande distribuzione organizzata ed il prezzo basso della pasta Barilla non sono il motivo per il quale alcuni clienti ti stanno abbandonando. Come funziona?

IL CLIENTE CHE SI ALLONTANA LO FA PERCHE’ PERCEPISCE UNA RIDUZIONE DELLA CURA CHE TU AVEVI UN TEMPO NEI SUOI CONFRONTI. ECCOTI UNA SOLUZIONE GRATUITA.

Il Sistema Celiachia Project è a pagamento ad un prezzo accessibile a tutti (aihmè) e tra poche settimane saremo “Full” a 100 negozi, fai in fretta. Intanto diamo ‘sto valore gratuito e seguimi per un’altra informazione preziosa.

.

L’offerta commerciale, insieme al rapporto umano instaurato, fa parte della cura che stai dedicando al cliente per la fidelizzazione

.

.

.

Chiunque venga accontentato nella richiesta di un prodotto differente da quello per il quale il tuo “Negozio Specializzato Gluten Free” è stato creato, sta minando il rapporto tra te ed i tuoi clienti storici. Te lo rispiego?

SE BIG JIM CERCA PRODOTTI PER IL FITNESS NEL TUO NEGOZIO SPECIALIZZATO PER CELIACI, BISOGNA DIRE A BIG JIM CHE CI DISPIACE MOLTO MA NON SIAMO FATTI PER LUI.

Con educazione e la cura che ci contraddistingue possiamo indicargli un Negozio specifico per alimenti sportivi e tornare a prenderci cura dei nostri. Lo ripeto con più forza,”I Nostri”. Allora come faccio a vendere la pasta Barilla?

. .

Vediamo come vendere la Pasta Barilla, senza dover necessariamente abbassare il prezzo, ad un cliente storico che si lamenta

.

.

Dopo aver mandato Big Jim a quel Paese, in favore dei nostri, torniamo a dedicarci con una cura esclusiva ed una presenza ancora più forte rispetto al passato. Basta inviare fastidiosi spam pubblicitari su Facebook e Whatsapp.

 NEL MOMENTO IN CUI HAI LA POSSIBILITÀ DI PARLARE CON I TUOI CLIENTI, INTERESSATI DELLA LORO VITA QUOTIDIANA. CHIEDIGLI SE HANNO PASSATO L’ESAME ALL’UNIVERSITÀ’.

Chiedi se la brutta tosse della settimana scorsa è passata. Rendili partecipi per assaggiare la nuova crostata appena arrivata e chiedi loro un prezioso parere. Questa è la pubblicità più importante da integrare e funziona alla grande.

.

 

Hai bisogno di ulteriori spiegazioni per capire come si vende la pasta Barilla? E’ necessario essere ancora più espliciti?

.

.2

Se siamo onesti con noi stessi senza cercare alibi siamo pronti per accogliere questo segreto. La fidelizzazione necessita di essere coltivata ogni giorno. Esattamente come avviene per le piante che altrimenti appassiscono.

QUANTO E’ SCRITTO ALL’INTERNO DELL’ARTICOLO E’ FONDAMENTALE PER RIPARTIRE NEL MODO GIUSTO RICOSTRUENDO LE BASI DEL PROPRIO PERCORSO.

Ovviamente è solo l’inizio e per poter affrontare con successo tutte le difficoltà che si scagliano ripetutamente sul nostro settore ci vuole tanto altro. Scopri per quale motivo Il Sistema Celiachia Project ha avvicinato i tuoi colleghi.

.

 

Protetto: Per quale motivo la mia attività ed i prodotti non contano assolutamente nulla per i miei interlocutori?

Il contenuto è protetto da password. Per visualizzarlo inserisci di seguito la password:

A quale tipologia di clienti devo rivolgere la creazione dei contenuti all’interno del Sistema di Vendita per il mio negozio specializzato?

.

Posto che il Sistema di vendita è composto da una serie di fasi ben precise ed organizzate, a chi vanno rivolti i contenuti?

.

Articolo a cura di Pierpaolo Guadalupi

 .
Diciamo la verità, dal momento che conosco molto bene il nostro mercato, studiandolo ogni giorno nei minimi particolari.  Nel 90% dei casi, i Negozi Specializzati Senza Glutine non possiedono un Sistema di comunicazione.

PER LA QUASI TOTALITÀ DELLE PERSONE ALLE QUALI E’ RIVOLTO QUESTO ARTICOLO, NON ESISTE ALCUNA IMPOSTAZIONE MIRATA ALLA CREAZIONE DI UN SISTEMA DI VENDITA.

Il problema è reale perchè la concorrenza è sempre più aggressiva. Ed anche chi, negli anni, ha conquistato un portafoglio clienti superiore ai 300 celiaci, non può permettersi di dormire sogni tranquilli e cullarsi sugli allori.

.

Iniziamo con questo. Quali contenuti vengono postati oggi su internet, in particolare su Facebook, e quali sono gli errori più comuni?

.

.

Purtroppo ahimè, dobbiamo partire dalle basi. Ci sono negozi che ad oggi non hanno nemmeno un sito internet ed una pagina Facebook aziendale per poter porre le basi per creare un’attività che funzioni attraverso un Sistema.

QUALSIASI COSA TU VOGLIA COMUNICARE, CHE SIA INERENTE ALLA TUA ATTIVITÀ, NON PUÒ ESSERE FATTA DALLA TUA PAGINA PERSONALE DI FACEBOOK. RENDIAMOCENE CONTO.

La prossima volta che mi capita di vedere una cosa di questo genere, non sono più vostro amico. Non mi faccio vedere in giro con voi al prossimo Gluten Free Expo 2019, Va bene!!?? Si scherza eh, ma ci siamo capiti, spero.

 

.

Il sistema di vendita più funzionale, economico, gestibile e che offre risultati concreti in tempi più veloci è attraverso l’utilizzo del web

.

.

Siamo nel 2019 e se c’è ancora gente che vuole collaborare con voi proponendovi di effettuare pubblicità sui grandi cartelloni pubblicitari, radio ed emittenti TV locali e quant’altro… Lasciamo perdere, è inutile dirvi come la penso.

TUTTI I GURU DI MARKETING, ITALIANI ED INTERNAZIONALI, DAI QUALI HO STUDIATO PER CREARE GLI STRUMENTI PER FAR CRESCERE QUESTO SETTORE, CI INDIRIZZANO ESCLUSIVAMENTE SUL WEB.

Ed ecco perchè, partendo da zero, voglio offrirvi dei contenuti gratuiti, di alta qualità, per poi passare insieme al vero e proprio Sistema di vendita, completo dalla A alla Z, che ha come obbiettivo quello di battere la concorrenza.

.

.

Prima di comprendere come strutturare il sistema di vendita e quali strumenti utilizzare, iniziamo a capire a chi ci dobbiamo rivolgere

.

.

Ricordatevi chi siete e cosa fate di preciso. Uno degli errori più grandi che viene effettuato dalle attività che fanno parte della nostra categoria è quello di perdere il Focus di mercato. Siete un Negozio Specializzato Celiachia, ok?

 “EHH MA SAI PIERPA, MAGARI SE ALLARGO LA VENDITA DI MERCATO CON UN PO DI BIO ED INTEGRATORI E POI VEGAN E LACTOSE FREE SENZA GLUT…” NOOOOOO, NON FUNZIONA!!!

Se vuoi attrarre nuovi LEADS (ovvero potenziali clienti) e fidelizzarli devi essere netto, assolutamente polarizzato ed ancora meglio SPECIALIZZATO. Se non restringi il focus, nel giro di due anni, rischi di perdere tutti i tuoi celiaci.

.

Per quale motivo questo articolo e l’intero Sistema Celiachia Project è rivolto solo ed esclusivamente ai Negozi Specializzati Senza Glutine?

.

.2

Se il Sistema Celiachia Project non fosse polarizzato, rivolto all’unica categoria della quale sono il massimo esperto a livello nazionale, ovvero i titolari dei Negozi Specializzati Gluten Free, avresti già chiuso l’articolo da un bel pezzo.

LA SPECIALIZZAZIONE CONSISTE PROPRIO IN QUESTO. NEL QUALIFICARE I PROPRI “LEADS” E NELLO SQUALIFICARE TUTTI GLI ALTRI, PER ESSERE CREDIBILI E SEGUITI.

Se stai leggendo questo articolo ed anzichè essere il titolare di un negozio specializzato GF sei un celiaco oppure addirittura il titolare di un’attività di un altro settore, ahimè, devo squalificarti. Non c’è nulla di utile per te qui.

.

Squalificare i visitatori ai quali non è rivolta la tua specializzazione ed il tuo Focus è ancora più importante rispetto al qualificare i propri leads

.

.

.

Cosa si aspettano dal tuo Negozio Specializzato i potenziali clienti celiaci? Essi hanno bisogno di un punto di riferimento esclusivo. Vogliono che tu ti occupi solamente di loro e questo permette l’ambita fidelizzazione.

STO PER SVELARTI IL SEGRETO DI PULCINELLA CHE PERO’ TI RIFIUTI DI AMMETTERE. LA GRANDE DISTRIBUZIONE E LA RIDUZIONE DEI PREZZI NON E’ UN PROBLEMA REALE.

Hai fatto un balzo dalla sedia, vero? Ma è la verità. Sono celiaco da 35 anni e nonostante i prezzi stracciati degli Ipermercati, sia io che gli altri 300 clienti del Negozio al quale mi rivolgo non cambierebbero per nulla al mondo.

. .

La fidelizzazione attraverso la specializzazione è solo una parte importante dell’intero Sistema di vendita per il tuo negozio

.

.

Mi rivolgo ora alle attività che hanno 300 celiaci fidelizzati e che stanno perdendo il focus, allargando la loro offerta commerciale al Bio oppure agli integratori da palestra. Per i motivi descritti nei paragrafi precedenti, non fatelo!

 PER FIDELIZZARE A VITA E’ NECESSARIO SPECIALIZZARSI SEMPRE DI PIU’. PER FARE QUESTO DOVETE COMUNICARE OGNI GIORNO ATTRAVERSO IL VOSTRO SISTEMA DI VENDITA.

La specializzazione è una parte fondamentale. Ma da sola non basta a garantirvi la longevità dell’attività. Per battere la concorrenza e tenere a vita la clientela, bisogna avere un Sistema di vendita, completo, da utilizzare ogni giorno.

.

.

Amazon intende entrare nel mercato della Celiachia ritirando i buoni ASL dei celiaci ad oggi gestiti dai Negozi Specializzati GF

.

Pensavamo che la concorrenza avesse già raggiunto il livello di saturazione? Ci sbagliavamo di grosso, Amazon punta il nostro mercato

.

Articolo a cura di Pierpaolo Guadalupi

 .
Anche se non hai letto l’articolo precedente, probabilmente per la minore risonanza del titolo rispetto a quello che stai leggendo in questo momento, ti rispiego come faccio a sapere che Amazon sta per entrare nel nostro mercato.

SEMPLICEMENTE PERCHÉ C’ERO ANCHE IO. L’INCONTRO E’ STATO ORGANIZZATO DA PARTE DI

“LOMBARDIA INFORMATICA”, LA DIGITAL COMPANY DI REGIONE LOMBARDIA.

L’invito per Celiachia Project avvenuto tramite e-mail non era per niente rassicurante: “Incontro preliminare per la condivisione del modello Servizio e-commerce per l’erogazione dei prodotti per Celiaci per conto del SSR”, sbam.

.

.

L’obbiettivo dell’incontro era quello di confrontarsi con i potenziali player del mercato della Celiachia per capire come strutturarsi

.

 

.

Le uniche due piattaforme web presenti nella sala di Regione Lombardia erano Celiachia Project per il mercato specializzato Gluten Free ed Amazon per il mercato generalizzato interessata ad ogni tipo di categoria merceologica.

INOLTRE PRESENZIAVANO AL TAVOLO DI CONFRONTO L’AINC IN DIFESA DEI NEGOZI SPECIALIZZATI SENZA GLUTINE ED ALCUNI TECNICI E CONSULENTI INFORMATICI.

Follia pura dal nostro punto di vista ma c’era da aspettarselo. Volevano sapere da noi quali fossero le criticità e le problematiche burocratiche e tecnico informatiche per strutturare un percorso nuovo di gestione della Celiachia.

.

Quali sono gli interessi da parte di Amazon ad entrare in questo mercato con il Sistema dei buoni ASL nella gestione delle vendite?

.

.

Per chi scrive l’articolo, ovviamente,  non solo non c’è alcun interesse nella gestione del mercato della Celiachia con i buoni ASL, ma questa soluzione rappresenta l’esatto opposto di quello per cui si è combattuto per ben 5 anni.

LA SOLUZIONE MIGLIORE PER LA GESTIONE DEI CELIACI SONO I NEGOZI SPECIALIZZATI GLUTEN FREE O AL LIMITE LE FARMACIE CHE HANNO UN’IMPOSTAZIONE SIMILE A QUELLA DI UN NEGOZIO.

L’obbiettivo è quello di gestire i prodotti e le informazioni da dare al paziente celiaco in maniera responsabile e non irresponsabile, come avviene negli ipermercati GDO e nelle attività in franchising del mercato del pesce congelato.

 

.

“E allora Pierpà, non divagare e dicci cosa ci guadagnano le grandi piattaforme ad investire in maniera corposa in questo micro-mercato”

.

.

Assolutamente nulla, è una vendita diretta in perdita esattamente come per il mercato fisico in GDO. L’obbiettivo principale è il cross-sell universale su tutti gli altri prodotti gestiti sulla piattaforma web più potente del pianeta.

 VOGLIONO FAR ENTRARE SUL LORO PORTALE NUOVI UTENTI DI QUALSIASI MERCATO PER POI RIVENDERE TECNOLOGIA E ACCESSORI DI OGNI GENERE.

Questo sistema distrugge non solo il nostro ma qualsiasi tipo di mercato specializzato a causa dei prezzi bassi e dalla facilità di accesso e di utilizzo alla loro offerta commerciale. Quale sarà lo scenario nel prossimo futuro?

.

Per i negozi specializzati che sapranno rinforzarsi e strutturarsi con un sistema di lavoro moderno ci sarà solo da guadagnare

.

.2

Nel mare Magnum delle offerte commerciali i celiaci in realtà hanno bisogno di un punto di riferimento importante e costante al quale affidarsi completamente nella gestione delle esigenze. Questo avviene in tutti i mercati esistenti.

ESATTAMENTE COME OGNUNO DI NOI CONTINUA A RIVOLGERSI ALLA PROPRIA PARRUCCHIERA/BARBIERE, ELETTRICISTA, NUTRIZIONISTA QUANDO NE ABBIAMO BISOGNO.

La fidelizzazione del cliente non ha competitors. Se i celiaci vanno a comprare i prodotti nel centro commerciale o su Amazon vuol dire che non sei riuscito a fidelizzare abbastanza da essere il punto di riferimento più importante.

.

Per questo motivo stiamo creando un gruppo selezionato di Negozi Specializzati Senza Glutine per distruggere la concorrenza

.

.

.

Stiamo formando un gruppo esclusivo di 100 Negozi Specializzati GF nel quale giornalmente si riceveranno le informazioni migliori, studiate, testate sul campo e discusse per distruggere la concorrenza. Ecco come funziona.

IL LIVELLO DI ENTUSIASMO PER QUESTO PROGETTO E’ MOLTO ALTO ED ABBIAMO GIÀ RICEVUTO 18 RICHIESTE SU 100 POSTI DISPONIBILI PER ENTRARE A FARNE PARTE IMMEDIATAMENTE.

Anche se il costo per farne parte è realmente accessibile a tutti, per poter lavorare nel migliore dei modi abbiamo stabilito un numero ben preciso di Negozi. Vogliamo seguirvi da vicino per costruire un percorso molto importante.

.


.

Oltre a beneficiare delle informazioni migliori e più aggiornate per gestire in maniera moderna l’attività, quali sono gli altri benefit?

.

.

Ogni mese ognuna delle attività che fanno parte del gruppo, beneficeranno di una sponsorizzazione con il Sistema Celiachia Project. L’obbiettivo, lo vedrete, è quello di conquistare almeno 24 nuovi clienti in più in 12 mesi di lavoro.

 INOLTRE, COSA NON MENO IMPORTANTE, SI AVRÀ LA POSSIBILITÀ DI POTER UTILIZZARE IL NUOVISSIMO E-COMMERCE DI CELIACHIA PROJECT CON UNA SERIE DI VANTAGGI.

Dopo aver raggiunto il primo step per lavorare con i primi 100 negozi che decideranno di aderire al progetto (c’è pochissimo tempo per farlo) ci saranno nuove iniziative work in progress già in cantiere. Facciamo squadra insieme.

.

.

Il tuo Negozio Specializzato Gluten Free continua a perdere progressivamente clienti e fatturato?

.

Il fatturato perde quota man mano che i competitors diventano più aggressivi. Cosa devi fare per richiamare i clienti nella tua attività?

.

Articolo a cura di Pierpaolo Guadalupi

 .
Le istituzioni non aiutano ed al contrario continuano inspiegabilmente a renderci il lavoro sempre più difficile. A questo punto la vita, come sempre, ci pone davanti ad un bivio e bisogna scegliere in fretta la strada da percorrere.

POSSIAMO SCEGLIERE DI LAMENTARCI E PIANGERCI ADDOSSO E CONTINUARE A GRIDARE “GOVERNO LADRO” OPPURE CERCARE DI INTEGRARE NUOVE SOLUZIONI EFFICACI.

Se scegli di intraprendere la prima strada il mio consiglio è quello di chiudere l’articolo perchè Celiachia Project mette a disposizione un Sistema Innovativo in continuo aggiornamento, testato sul campo e che funziona davvero.

.

.

Il primo step fondamentale, in qualsiasi campo lavorativo, è quello di individuare quello che assolutamente non devi fare?

.

 

.

Come puoi far diventare il tuo Negozio un vero e proprio punto di riferimento irrinunciabile per i celiaci nel raggio di 40 km dalla tua attività? Quali sono gli errori che continuano a farti perdere tempo, soldi, entusiasmo e clienti?

PRIMA DI DIVENTARE IL PORTALE PIU’ CLICCATO ED UN VERO PUNTO DI RIFERIMENTO PER LE ATTIVITÀ DI QUESTO SETTORE, DI ERRORI NE SONO STATI COMMESSI TANTI.

Quanto riportato qui sopra magari può dar fastidio a qualcuno e ne sono ben consapevole. Ma se sei arrivato a leggere fin qui molto probabilmente è perchè segui da tempo i contenuti di questo portale del quale ti fidi.

.

L’errore più grande per chi gestisce un’attività specializzata nel nostro mercato è quello di fare pubblicità e non Marketing

.

.

Girando per l’Italia e sopratutto on line ho realizzato che ci sono attività che non fanno assolutamente nulla per richiamare l’attenzione dei potenziali clienti. L’errore ancora più grave è quello di buttare via i soldi in altri modi.

CARTELLONI PUBBLICITARI, ANNUNCI IN RADIO E TV O ADDIRITTURA INNUMEREVOLI POST SU FACEBOOK DEI PRODOTTI APPENA ARRIVATI CHE SARANNO PRESENTI SUGLI SCAFFALI.

L’ultima procedura è la peggiore. Fare pubblicità alle aziende produttrici che possono essere tranquillamente acquistate anche da un tuo competitor è cosa folle e ingiusta e non apporta alcun beneficio alla tua attività.

 

.

Siamo nel 2019 ed è profondamente cambiato il modo di comunicare e ricevere le informazioni. Come si conquistano i clienti?

.

.

I clienti si conquistano on line, ogni singolo giorno, con un sistema completo e ben definito, punto! I Negozi che sono partiti 7 /10 anni fa non avevano concorrenza e vivevano di rendita per questo motivo. Oggi non è più così.

 A MENO CHE TU NON ABBIA UN NEGOZIO TALMENTE GRANDE ED ASSORTITO CHE NON C’E’ SCAMPO PER NESSUN’ALTRA ATTIVITÀ. NEL 99,7% DEI CASI NON E’ COSI’.

Lo 0,3% dei rivenditori specializzati gluten free, che conoscete molto bene, questo articolo non lo apre nemmeno. Loro sono in crescita continua e con parte degli utili continuano a reinvestire nel laboratorio artigianale GF.

.

Per noi comuni mortali invece è indispensabile adottare un nuovo Sistema di comunicazione da integrare nelle nostre attività

.

.2

Sappiamo che chi gestisce un negozio specializzato nel nostro settore lavora spesso in autonomia o al massimo con un singolo collaboratore. Il tempo per integrare altre attività è veramente poco e bisogna saperlo fare bene.

ED INTANTO, SE NON VIENE ADOTTATO VELOCEMENTE UN SISTEMA DI COMUNICAZIONE ON LINE EFFICACE, CON I PROPRI POTENZIALI CLIENTI, LA STRADA SARA’ SEMPRE TROPPO RIPIDA.

Io sono qui per darti una mano gratuitamente attraverso i contenuti offerti su questa piattaforma che ti consiglio di utilizzare perchè sono gli stessi che mi hanno permesso di crescere in maniera costante. Ecco cosa possiamo fare.

.

Come possiamo stimolare nuovi clienti con un Sistema da utilizzare immediatamente, senza farti spendere molto tempo?

.

.

.

Lo abbiamo fatto in questa settimana con Cinzia che gestisce una delle 94 attività nostre clienti da un bel po di tempo Non perderti l’occasione di vedere quanto è efficace il Sistema Celiachia Project per riconquistare i clienti.

POSSIAMO STIMOLARE NUOVI E VECCHI CLIENTI NEL RAGGIO DI 40 KM DAL TUO NEGOZIO CHE NON VENGONO PIU’ A TROVARTI DA TEMPO CON UN’INIZIATIVA ACCATTIVANTE .

Per far arrivare il messaggio e catturare la loro attenzione costruiremo noi, per te, una serie di contenuti e procedure con l’obbiettivo di aumentare sin da ora il numero di clienti. L’obbiettivo è farli tornare nel tuo negozio.

.


.

Il marketing on line è fondamentale per essere sempre in contatto con i tuoi potenziali clienti ai quali devi offrire valore

.

.

Il motivo per il quale i clienti vengono a trovarti non è quello di comprare i prodotti nella tua attività. Quelli possono trovarli ormai ovunque e ben presto il buono potrà essere speso anche on line su Amazon. Come faccio a saperlo?

 PERCHÉ C’ERO ANCHE IO IN QUELLA RIUNIONE DELLA QUALE TI PARLERÒ NEL PROSSIMO ARTICOLO. PER QUALE MOTIVO QUESTO NON DEVE ASSOLUTAMENTE PREOCCUPARTI?

Il cliente viene nel tuo negozio perchè si affida a te e a quello che dici. Fai la differenza e comunica ogni giorno con i tuoi potenziali clienti tramite il web, stando al passo coi tempi. Loro sono lì oggi e tu devi trovare il modo di esserci.

.

.

Selezionare e mettere a disposizione le notizie più importanti non ha alcun valore? “E fattill’ tu”, suggerisce una nota pubblicità

.

Uno degli errori più gravi per le attività di questo settore è quello di privarsi di un punto di riferimento dal quale ricevere le informazioni

.

Articolo a cura di Pierpaolo Guadalupi

 .
Conoscere le informazioni dirette per la nostra attività è fondamentale. Non bisogna mai privarsi di un punto di riferimento che permette di ricevere le notizie, in tempo reale, che condizionano le nostre giornate lavorative.

IL VALORE PIU’ IMPORTANTE PER CHI GESTISCE UN’ATTIVITÀ PER PROFESSIONE E’ LA COSIDDETTA “CURATION”. LA SELEZIONE DELLE NOTIZIE CHE TI SERVONO, PRONTE ALL’USO.

Nel mare magnum delle migliaia di informazioni che puoi trovare on line, mal gestite e contrastanti, la selezione di argomenti e risposte per la tua attività è un lavoro indispensabile e dispendioso che richiede moltissimo tempo.

.

.

I nostri negozi specializzati devono ponderare investimenti e spese, ma non risparmiando poche decine di €uro al mese sulla “Curation”

.

clicca sull’immagine per vedere il video selezionato per voi

.

Ad oggi, per i Negozi Specializzati Gluten Free e per l’intero mercato, l’unico punto di riferimento sul quale fare affidamento per ricevere le informazioni migliori, aggiornate, dettagliate e veritiere per le nostre attività è AINC.

LO DICIAMO CON RAMMARICO. CHI LAVORA PER UN’ASSOCIAZIONE NON GUADAGNA NULLA E TALVOLTA FAREBBE BENE RIPOSARSI QUALORA FOSSERO DISPONIBILI ALTRE FONTI ATTENDIBILI.

Il direttivo di AINC è creato da titolari di Negozi Specializzati Senza Glutine esattamente come voi. Non sentendosi rappresentati da nessuno hanno sentito la forte esigenza di farlo per se stessi e per tutti gli altri colleghi in Italia.

.

Perché è così importante questa AINC e per quale motivo far parte dell’Associazione è fondamentale per me stesso?

.

.

Queste domande ci sono state rivolte molto spesso ed è giusto dare una risposta ufficiale che abbia una risonanza precisa ed univoca, per iscritto, sui nostri canali. Lo sappiamo che non siamo riusciti a contrastare il Decreto Legge.

LO STATO CI HA TOLTO IL 19% DEL FATTURATO COMPLESSIVO E CI HA RIDOTTO IN MANIERA DRASTICA IL REGISTRO NAZIONALE DEGLI ALIMENTI EROGABILI.

Abbiamo organizzato una petizione a livello nazionale con un grandissimo dispendio di energie a 360 gradi, abbiamo contattato le testate giornalistiche più importanti e discusso con i massimi esponenti dell’attuale governo.

 

.

Sappiamo bene che ciò non è bastato a controvertire la manovra ma i risultati ottenuti hanno a che fare con aspetti ancora più importanti

.

.

Per la prima volta siamo riusciti a coalizzare un’intera categoria di lavoratori che hanno la possibilità di unirsi e confrontarsi tra loro per qualsiasi problema. Questa interconnessione resterà sempre attiva per tutti gli associati.

 INOLTRE, LE PROCEDURE CITATE IN PRECEDENZA SONO FONDAMENTALI PER FAR CAPIRE A CHI GOVERNA CHE I LAVORATORI DI QUESTO SETTORE SONO UNITI .

Quando l’architettura del nuovo Decreto è partita (e non sappiamo ancora da parte di chi e perchè è stato compiuto questo folle gesto), non esisteva alcun tipo di contrapposizione sulle scelte decisionali per il nostro settore.

.

Quando abbiamo attivato tutte le procedure di protesta, rispetto a quanto stava per accadere, era già troppo tardi ed i giochi erano fatti

.

.2

Il Ministero della Salute ed i massimi esponenti del governo hanno ricevuto e letto le nostre azioni di protesta. E pur dando credito a tutte le nostre ragioni, il dado era tratto e risultava impossibile tornare indietro sul provvedimento.

E NON SI POTEVA NEMMENO PRETENDERE, DA PARTE DI NESSUNO, UN’AZIONE DI PROTESTA PREVENTIVA PER IL TERREMOTO CHE STAVA PER COLPIRE LE NOSTRE ATTIVITÀ .

Proprio come per gli eventi sismici siamo stati colti alla sprovvista. Tutto questo è però servito per organizzarci ed essere pronti in anticipo affinchè mai più nessuno possa stravolgere il settore senza una pronta, forte opposizione.

.

Quanto costa questa dannata Associazione visto che è una risorsa troppo preziosa per farne a meno e visto che i soldi sono sempre pochi?

.

.

.

25€/mese per il primo anno e 16€/mese dal secondo anno in poi per avere l’informazione per la propria attività pronta all’uso, per potersi confrontare in tempo reale con i propri colleghi e per essere rappresentati davvero.

SOLO INSIEME POSSIAMO ESSERE FORTI. SE NECESSARIO ANDREMO FINO A BRUXELLES A FAR VALERE I NOSTRI DIRITTI QUALORA IL GOVERNO CONTINUERÀ A NON ASCOLTARCI.

Per farlo dobbiamo essere tanti e forse sarebbe anche il caso di dire che dobbiamo essere “tutti”. Anche chi scrive l’articolo e non possiede un Negozio si impegna da 4 anni a contribuire con tutti i mezzi possibili per questa causa.

.

Arrivati a questo punto non ci sono più scuse. Dobbiamo far valere i nostri diritti ed essere in tanti, forti, coalizzati ed uniti

.

.

Per essere forti, l’Associazione Italiana Negozi Celiachia, ha bisogno di risorse economiche da investire interamente in attività ed iniziative che siano impattanti per le nostre attività. Stiamo lavorando anche sull’acquisto dei prodotti.

 LE AZIENDE PRODUTTRICI INIZIANO AD AVVICINARSI AD AINC DANDO MASSIMA DISPONIBILITÀ AD OFFRIRE CONDIZIONI MOLTO VANTAGGIOSE PER I NOSTRI ASSOCIATI.

Da soli non andiamo da nessuna parte. Siamo sicuri che ognuno di voi possa impegnarsi nel trovare il modo per ricavare gli importi descritti ed ogni singolo centesimo sarà ben investito a protezione e tutela delle nostre attività.

.

.

.

Il registro nazionale degli alimenti senza glutine è ristretto. Le aziende fanno il ricorso che il Tar del Lazio respinge al mittente

.

La decisione, del tutto inaspettata, rappresenta realmente la goccia che fa traboccare il vaso. Le istituzioni continuano a danneggiare il settore

.

Articolo a cura di Pierpaolo Guadalupi

 .

Chi sta decidendo per le sorti di tutti, non ha capito assolutamente nulla delle dinamiche del nostro mercato. Con assoluta inesperienza non si fa altro che arrecare danno a celiaci e addetti ai lavori senza apportare alcun beneficio.

QUALCUNO NON E’ D’ACCORDO SUL FATTO CHE SIAMO NELLE MANI DI GENTE CHE NON HA LE CARTE IN REGOLA PER PRENDERE DECISIONI IN MERITO?

Perfetto. A rigor di logica, esiste una seconda ed ultima ipotesi sulle restrizioni del Decreto Legge voluto dal nuovo Ministero: si favoriscono esclusivamente i poteri forti che sono GDO e le grosse aziende industriali multinazionali.

.

.

Oltre 7.000 lavoratori rischiano di perdere il posto di lavoro e graveranno aspramente sull’economia del nostro Paese

.

.

Altro che quei quattro spiccioli del 19% tolto al nostro mercato. Voi state giocando con la disperazione della gente che lavora e delle loro famiglie che state mandando sul lastrico. Lo diciamo da esperti del mercato della celiachia.

VE LO RISPIEGHIAMO PER L’ENNESIMA VOLTA. QUESTO SETTORE NON HA NULLA A CHE VEDERE CON LE DINAMICHE DEL MERCATO COSIDDETTO NORMALE.

La domanda che quasi tutta l’Italia si pone in relazione a questo argomento, esattamente utilizzando queste parole, è la seguente: “Che cazzo ve ne frega se ogni tanto il celiaco spende il buono per mangiare una cotoletta panata?”.

.

Nelle prossime due settimane perderemo oltre 100 aziende preziose che producono prodotti di qualità per lo 0,4% della popolazione italiana

.

.

Con il nuovo decreto Legge in vigore, a nessuno conviene produrre alimenti di qualità che non possano rientrare nel registro degli alimenti erogabili in questione. I prezzi dei prodotti artigianali non possono essere ridotti.

A MENO CHE NON SI VOGLIANO SFRUTTARE LE MICRO IMPRESE, IL COSTO DEI PRODOTTI NON PUÒ ESSERE ABBASSATO ULTERIORMENTE. ALTRIMENTI LO AVREBBERO GIÀ FATTO .

Se le aziende si ostinano a non ridurre il prezzo, in piena crisi di mercato e con le aziende in competizione, è assai evidente che non è possibile farlo. Inutile continuare a chiedere l’impossibile a chi fa fatica ad andare avanti.

.

Di conseguenza anche i Rivenditori del mercato specializzato gluten free faranno fatica a vendere i prodotti non erogabili

.

.

I Negozi Specializzati Gluten Free ed anche le Farmacie con reparto specializzato non potranno approvvigionarsi dei prodotti delle aziende citate in precedenza. E quindi non avranno la possibilità di differenziarsi in alcun modo.

 I PRODOTTI SECCHI E DA FREEZER NON EROGABILI NON SARANNO ACQUISTATI DAI CELIACI CHE NON POSSONO PERMETTERSI DI SPENDERE COSI’ TANTI SOLDI DI TASCA PROPRIA.

Il 99% dei Negozi specializzati non hanno le potenzialità economiche per ritrasformarsi in Laboratorio Artigianale. Gli unici prodotti che resteranno sugli scaffali saranno i prodotti industriali a basso costo venduti anche in GDO.

.

Dopo aver dato il quadro della situazione, che ormai da tempo è sotto gli occhi di tutti, è necessario capire come coalizzarci e reagire

.

.2

Le grosse aziende in collaborazione con la GDO hanno individuato una nuova opportunità di business intercettando le nuove esigenze di mercato. A questi non gliene importa assolutamente nulla del problema della Celiachia.

E NEMMENO AI POTERI ISTITUZIONALI CHE DOVREBBERO SALVAGUARDARE LE ESIGENZE DEI PAZIENTI E LAVORATORI. ECCO QUALI SONO LE PROPOSTE PER REAGIRE A QUESTA SITUAZIONE.

Tutte le attività specializzate del nostro settore saranno invitate a presenziare in un giorno prestabilito nei distretti regionali preposti per una protesta pacifica ma molto decisa e forte. Il direttivo AINC come delegazione a ROMA.

.

E’ l’ultima chiamata per farci sentire in maniera forte e chiara e far capire a queste persone quanto è forte il disagio per il nostro settore

.

.

.

Tutti i celiaci sono invitati, nel loro interesse, a muoversi insieme a noi in questa marcia per farci ascoltare e per aprire finalmente un dialogo costruttivo con il governo. Chiediamo rispetto e dignità per il nostro lavoro ordinario.

IN QUESTE CONDIZIONI IL VERO MERCATO DELLA CELIACHIA CHE COMPRENDE LE AZIENDE DI QUALITÀ ED I RIVENDITORI SPECIALIZZATI GLUTEN FREE RISCHIA DI MORIRE.

E’ davvero l’ultima spiaggia per salvaguardare il nostro settore. AINC rimane realmente l’unica associazione che può intervenire efficacemente per farci ascoltare dal Governo che deve restituirci il sacrosanto diritto alla normalità.

.

.

 

Si sente spesso dire “io in questa attività ho speso tante risorse e non investo più un €uro per ritrasformarmi”. Sei in questa situazione?

.

Il mercato cambia ed è in continua evoluzione e crescono i competitors, le difficoltà ed anche lo sconforto. Cosa bisogna fare?

.

Articolo a cura di Pierpaolo Guadalupi

.

Lo sport e la competizione agonistica hanno tante similitudini con il mercato del lavoro. Ed è per questo che molti protagonisti di successo, nelle varie discipline, vengono coinvolti nei diversi meeting delle migliori aziende.

PER CRESCERE, LE MIGLIORI SQUADRE DI CALCIO, BASKET O PALLAVOLO SONO IN CONTINUO CAMBIAMENTO PER MANTENERE UN ALTO LIVELLO DI PRESTAZIONE NEGLI ANNI.

Tutte le squadre puntano agli stessi obbiettivi degli avversari che competono nel loro campionato. Esattamente come le attività del tuo settore che puntano all’acquisizione degli stessi clienti sui quali focalizzi la tua attenzione.

.

Chi avrà la forza di adeguarsi alle nuove esigenze e saprà comunicare con i clienti nel modo giusto prenderà tutto il mercato della celiachia

.

.

Chi conosce Celiachia Project e ci segue costantemente sa esattamente che qui dentro troverà delle informazioni crude e scomode. Pertanto, se vuoi sentirti raccontare che andrà tutto bene, senza agire, sei nel posto sbagliato.

SAPPIAMO CHE LE ASL PAGANO IN RITARDO, CHE I BUONI SONO DIMINUITI E CHE LA CONCORRENZA CRESCE. MA UN VERO IMPRENDITORE SUPERA TUTTE LE DIFFICOLTÀ’.

E’ molto difficile ed avete tutta la comprensione e sopratutto l’appoggio reale nelle battaglie che vanno combattute. Sperando che qualcuno ci dia una mano per lavorare nel modo migliore continuiamo a cercare soluzioni efficaci.

.

Il laboratorio artigianale, per guadagnare soldi cash, è troppo costoso e in pochi possono permettersi di agire in questo senso

.

.

Per molti, l’investimento per inserire un laboratorio nella propria attività, è troppo costoso. Non ci sono nemmeno le potenzialità delle catene di ipermercati che comprano grandi quantità potendo rivendere a prezzi bassi.

E ALLORA, COSA POSSIAMO FARE SE VOGLIAMO CONTINUARE A GESTIRE IL NEGOZIO SPECIALIZZATO, COME ABBIAMO SEMPRE FATTO, E BATTERE LA CONCORRENZA A COSTI BASSI?

Sono 5 anni che in Celiachia Project studiamo per trovare soluzioni decisive fatte per i Negozi Specializzati Senza Glutine. L’obbiettivo è quello di prendere più clienti, fidelizzarli ed acquistare i prodotti alle scontistiche migliori.

.

Come puoi acquisire più clienti, fidelizzarli ed ottenere il massimo della scontistica dalle aziende produttrici senza sfruttarle?

.

.

Finalmente ce l’abbiamo fatta e diversi negozi si affidano a noi per raggiungere i suddetti obbiettivi. Siamo un partner di fiducia al tuo fianco 7 giorni su 7 con soluzioni innovative per permetterti di lavorare in maniera efficace.

IL SISTEMA INNOVATIVO DI COMUNICAZIONE, ACQUISIZIONE CLIENTI E FIDELIZZAZIONE E’ REALIZZATO CON LE MIGLIORI TECNICHE APPRESE DAI MIGLIORI FORMATORI EUROPEI.

Tutto quello che hai fatto fino adesso sarà assolutamente insufficiente nei prossimi due anni. Sta cambiando totalmente il modo di acquisire le informazioni da parte dei nostri clienti. Bisogna stare al passo coi tempi.

.

Il Sistema Celiachia Project adottato per i Negozi è lo stesso che ci ha permesso di diventare la piattaforma più seguita del nostro settore

.

.

Il Sistema Celiachia Project, adottato per i nostri Negozi Specializzati Gluten Free, è lo stesso che ci ha permesso di diventare la piattaforma numero uno del nostro settore. La più seguita in assoluto con tutti i numeri alla mano.

IL SEGRETO E’ QUELLO DI ESSERE VICINI AI PROPRI CLIENTI ED ESSERE INDISPENSABILI PER LORO SOPRATUTTO QUANDO NON SONO ALL’INTERNO DEL NOSTRO NEGOZIO.

Il Sistema Celiachia Project funziona perchè è profondamente etico oltre che accattivante e con un forte appeal. Ti diamo gli strumenti di cui hai bisogno per essere indispensabile per i tuoi clienti. Devi essere una risorsa preziosa.

..

Se non possiamo fare la differenza solo con i prodotti, cerchiamo di farla dando il servizio migliore che il cliente possa aspettarsi

.

.

Per avere massima marginalità abbiamo studiato collaborazioni con le nostre aziende che vengono incontro sia alle loro esigenze sia a quelle dei nostri Negozi Specializzati . Siamo ad un livello che va dal 35% al 50% di sconto netto.

QUESTO LIVELLO DI SCONTO E’ RAGGIUNGIBILE GRAZIE AD UNA GESTIONE DEI NOSTRI CLIENTI EFFETTUATA COMPLETAMENTE ON LINE, SENZA L’UTILIZZO DI UN AGENTE DI COMMERCIO.

Per abbattere i costi ed avere una gestione della clientela con la massima efficienza, abbiamo impostato un piano di lavoro che ci permette di stare a contatto con i negozi in tempo reale, tutti i giorni. Seguimi per scoprire il resto.

.

Abbiamo studiato un Sistema completo. Saremo noi a fare quello di cui hai bisogno per far crescere la tua attività, stando al tuo fianco

.

.

Abbiamo messo in campo una serie di servizi già utilizzati da diversi negozi che hanno un costo assolutamente accessibile a chiunque. Questi servizi ti permetteranno di essere una vera e costante risorsa per i tuoi clienti.

ED ANCORA, UTILIZZANDO LA NOSTRA PIATTAFORMA DI ACQUISTI, IN COSTANTE CRESCITA, OTTERRAI  UN LIVELLO DI MARGINALITÀ MOLTO ALTO ANCHE CON I PRODUTTORI ARTIGIANALI.

I Negozi Specializzati Gluten Free sono la nostra specializzazione. Ed il nostro impegno è quello di indirizzare tutte le nostre energie per rendere il vostro lavoro migliore. Aspettiamo anche te nella nostra squadra, Celiachia Project.

.

.

Per quale motivo la stragrande maggioranza dei celiaci non tira fuori nemmeno un €uro all’interno della tua attività?

.

Quali sono le reali motivazioni per le quali tantissimi celiaci, anche quando sono nelle condizioni economiche per farlo, non spendono?

.

Articolo a cura di Pierpaolo Guadalupi

.

In giro per l’Italia, negli ultimi 12 mesi, ho sentito varie teorie sugli *effetti collaterali* derivanti dalla Celiachia. Per i vari approfondimenti sull’argomento consigliamo di frequentare i canali ufficiali dell’Associazione Italiana Celiachia.

DI SICURO VI DIRANNO CHE TRA *QUESTI* NON ESISTONO LIVELLI DI STRONZAGGINE E TIRCHIAGGINE PIU’ ELEVATI RISPETTO ALLA MEDIA RELATIVA ALLA POPOLAZIONE “NORMALE”.

Per tutti i San Tommaso lì fuori, che leggono l’articolo, abbiamo voluto testarne sul campo la veridicità andando a visitare di persona ben 10 attività sparse per tutto lo stivale. Seguitemi per vedere come funziona il sistema.

.

Abbiamo scoperto che in alcune attività specializzate del nostro settore gli affari vanno a gonfie vele ed i celiaci spendono di tasca propria

.

.

Mi dispiace essere proprio io a svelare questa dura e cruda verità, amica/o mia/o. La tua zona non è differente rispetto a tutte le altre. Lo abbiamo constatato dal vivo in diverse regioni d’Italia ed ecco quali sono le motivazioni.

E’ UN FATTORE DI ABITUDINI CONSOLIDATE DA QUANDO LA CELIACHIA E’ ENTRATA PER LA PRIMA VOLTA SUGLI SCAFFALI DELLE FARMACIE ABILITATE ALL’EROGAZIONE DEI PRODOTTI “.

Le farmacie ed i Negozi specializzati Senza glutine, in un arco temporale complessivo che dura da oltre 40 anni, hanno abituato la popolazione celiaca a gestire l’acquisto dei prodotti esclusivamente con il Sistema dei buoni ASL.

.

Affidiamoci alla psicologia generale che studia il comportamento dei consumatori. Quali sono i criteri decisionali di acquisto?

.

.

In quanto esseri umani, ci piace credere di essere persone che prendono sempre decisioni razionali. Invece non funziona esattamente così, my friend. Le scelte di acquisto fanno riferimento a 2 sistemi principali di attivazione.

IL SISTEMA NUMERO 1 RAPPRESENTA L’ATTIVITÀ COGNITIVA AUTOMATICA E INCONSCIA. ED E’ UTILIZZATO QUASI SEMPRE DAL NOSTRO CERVELLO IN OGNI OCCASIONE DI ACQUISTO .

Richiede uno sforzo minimo, se non nullo. È veloce, è Primordiale in termini di evoluzione (spesso viene indicato come “cervello rettiliano”, sede degli istinti primari). Ha una grande capienza ed è illogico. Spieghiamolo meglio.

.

Vi starete chiedendo in cosa consiste il secondo sistema, che prende parte nei criteri decisionali di acquisto nel campo della Celiachia?

.

.

Il sistema 2 rappresenta l’attività cognitiva cosciente e razionale. Ecco le sue caratteristiche: Richiede molto sforzo, È lento, è moderno, nuovo in termini di evoluzione ha una capienza ridotta e richiede la massima concentrazione.

SE IL CELIACO RICONOSCE LA VOSTRA ATTIVITÀ COME UNA RIVENDITA DI PRODOTTI CONFEZIONATI EROGABILI, FARA’ UNA GRAN FATICA A METTERE MANI AL PORTAFOGLIO

E’ una questione radicata nella cultura del nostro mercato di nicchia che è molto difficile da poter modificare. E allora come funzionano esattamente le attività che hanno capito il meccanismo che porta il celiaco a spendere?

.

Quali sono le due motivazioni che determinano l’acquisto da parte di un celiaco che possano giustificare l’utilizzo dei soldi cash?

.

.

I Celiaci, esattamente come la maggioranza dei consumatori di alimenti “normali”, per il principio dei 2 sistemi descritti nei paragrafi precedenti, si sentiranno nelle condizioni ideali di spendere soldi cash in due modalità.

LA PRIMA AVVIENE ALL’INTERNO DI UN’ATTIVITÀ CHE ABBIA UN LABORATORIO ARTIGIANALE CHE SIA IN GRADO DI  CREARE UN’OFFERTA COMMERCIALE CON PRODOTTI APPENA SFORNATI.

La nostra indagine sul territorio conferma tutte le relazioni teoriche che la psicologia ci fornisce per spiegare i fenomeni a cui molto spesso non riusciamo a dare una spiegazione logica e razionale. Manca l’ultimo aspetto.

..

Qual è la seconda modalità che pone il consumatore del nostro mercato nelle condizioni di acquistare i prodotti con i soldi cash?

.

.

I Supermercati e gli ipermercati hanno abituato, da sempre, tutti i consumatori ad acquistare con i soldi cash ogni tipo di categoria merceologica. Sono le abitudini che determinano i criteri decisionali di compravendita dei prodotti.

ED OVVIAMENTE GLI STESSI IDENTICI PRINCIPI NON SONO DIFFERENTI NEL NOSTRO SETTORE. ECCO PER QUALE MOTIVO I CELIACI, A PARITA’ DI PREZZO, COMPRANO SOLO CON I BUONI DA TE .

Per le nostre attività specializzate non sarà semplice. Capire determinati meccanismi è fondamentale per effettuare un’analisi più reale rispetto a ciò che ci circonda. L’importante è capire che il futuro è sempre nelle nostre mani.

.

.